I benefici consistono in una detrazione dalle imposte sui redditi (Irpef o Ires) sulle spese effettuate su edifici esistenti, entro un limite massimo di importo che varia a seconda della tipologia dell’intervento eseguito.

Gli interventi effettuati possono essere detratti in 10 annualità.

Possono usufruire della detrazione fiscale 65% tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento.

Sono ammessi a fruire della detrazione fiscale 65% anche i familiari conviventi con il possessore o detentore dell’immobile